CCIAA di Taranto
 
  
 



M.U.D. 2020

 

Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare comunica che il modello di dichiarazione ambientale, allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 dicembre 2018, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 8 alla Gazzetta ufficiale – serie generale – n. 45 del 22 febbraio 2019, è confermato e sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare nel 2020, con riferimento all'anno 2019

Rimangono quindi immutati rispetto al 2019:

  • struttura del modello, articolato in 6 Comunicazioni;
  • informazioni da trasmettere;
  • soggetti obbligati alla presentazione del M.U.D., che sono quelli definiti dall'articolo 189, c. 3 del D.lgs. 152/2006 ovvero trasportatori, intermediari senza detenzione, recuperatori, smaltitori, produttori di rifiuti pericolosi, produttori di rifiuti non pericolosi da lavorazioni industriali, artigianali e di trattamento delle scorie con più di 10 dipendenti, Comuni;
  • modalità per l'invio delle comunicazioni: in particolare le Comunicazioni Rifiuti, RAEE, Imballaggi, Veicoli fuori uso vanno inviate via telematica tramite il sito www.mudtelematico.it;
  • la comunicazione rifiuti semplificata va compilata tramite il sito mudsemplificato.ecocerved.it e trasmessa via PEC all'indirizzo comunicazionemud@pec.it.

I diritti di segreteria sono pari a € 10,00 per l'invio telematico e € 15,00 per l'invio via P.E.C.

Vengono introdotte alcune limitate modifiche alle informazioni da trasmettere e riguardano le dichiarazioni presentate dai soggetti che svolgono attività di recupero e trattamento dei rifiuti e i Comuni.
Non vi sono modifiche per quanto riguarda i produttori.

Ecocerved ha reso disponibile il nuovo sito per la sezione ambientale delle Camere di commercio raggiungibile all'indirizzo www.ecocamere.it/adempimenti/mud contenente materiali e istruzioni per la compilazione, il software per la compilazione e la presentazione del M.U.D., nonché i tracciati record aggiornati per i produttori di software.

ATTENZIONE – Non è più prevista la spedizione postale o la consegna a mano

 

La scadenza per la presentazione è il 30 giugno 2020.
Il Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18, recante misure connesse all'emergenza CODIV-19,
ha stabilito la proroga rispetto alla scadenza inizialmente prevista per il 30 aprile
.

 


M.U.D. COMUNICAZIONE SEMPLIFICATA

I soli soggetti che producono nella propria unità locale non più di 7 rifiuti per i quali sono tenuti a presentare la dichiarazione e che per ogni rifiuto utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali possono presentare il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale tramite la Comunicazione Rifiuti Semplificata riportata nell'allegato 2 del D.P.C.M.
La comunicazione rifiuti semplificata non può essere presentata da produttori che conferiscono i rifiuti all'estero.

Come va presentata la comunicazione semplificata
GUIDA IN PDF

Il dichiarante dovrà seguire i seguenti passi:

  1. compilare la comunicazione inserendo i dati nel portale mudsemplificato.ecocerved.it;
  2. stampare la Comunicazione Rifiuti Semplificata;
  3. firmare con firma autografa la comunicazione M.U.D. in formato documento cartaceo;
  4. trasformare il documento in un documento elettronico in formato *.pdf;
  5. creare, tramite scansione, un SOLO documento elettronico in formato *.pdf, chiamato, ad esempio, mud2019.pdf, e contenente:
    • la copia della Comunicazione Rifiuti semplificata firmata dal dichiarante,
    • la copia dell'attestato di versamento dei diritti di segreteria alla CCIAA competente,
    • la copia del documento di identità del sottoscrittore.
    (Se l'unico file *.pdf ottenuto dalla scansione sarà firmato digitalmente non sarà necessario allegare anche la copia del documento d'identità)
  6. trasmettere via PEC all'indirizzo unico comunicazionemud@pec.it il file in formato *.pdf ottenuto.

Ogni mail trasmessa via P.E.C. dovrà contenere una sola comunicazione M.U.D. e dovrà riportare nell'oggetto esclusivamente il codice fiscale del dichiarante.
La casella P.E.C. non potrà fornire alcun tipo di risposta ai messaggi pervenuti che non contengano una comunicazione M.U.D. composta nel modo descritto.
La comunicazione effettuata con modalità diverse da quelle sopra indicate si considera inesatta.

Non è quindi possibile:

  • compilare la Comunicazione Rifiuti semplificata manualmente;
  • inviare la Comunicazione Rifiuti semplificata con spedizione postale.

Scadenza

La scadenza è il 30 giugno 2020 (scadenza modificata dal D.L.18/2020).

Diritto di Segreteria

Il diritto di segreteria è di € 15,00 per ogni Unità Locale dichiarata.
Il diritto di segreteria spettante alla Camera di commercio deve essere versato utilizzando un bollettino di conto corrente postale indicando nella causale di versamento il codice fiscale del dichiarante e la dicitura "Diritti di Segreteria MUD – (legge 70/1994)".
Il conto corrente postale della Camera di commercio di Taranto è: C/C nr. 242743.

 

COMUNICAZIONE RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI

Il modello di dichiarazione ambientale, allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24.12.2018, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 8 alla Gazzetta ufficiale – serie generale – n. 45 del 22 febbraio 2019, è confermato e sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare con riferimento all'anno 2019.
Il D.L. 18/2020 ha rinviato la scadenza per la presentazione del M.U.D. al 30 giugno 2020.

Chi sono i soggetti tenuti

I soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati comunicano le seguenti informazioni relative all'anno precedente:

  1. la quantità dei rifiuti urbani raccolti nel proprio territorio,
  2. la quantità dei rifiuti speciali raccolti nel proprio territorio a seguito di apposita convenzione con soggetti pubblici o privati,
  3. i soggetti che hanno provveduto alla gestione dei rifiuti, specificando le operazioni svolte, le tipologie e la quantità dei rifiuti gestiti da ciascuno,
  4. i costi di gestione e di ammortamento tecnico e finanziario degli investimenti per le attività di gestione dei rifiuti, nonché i proventi della tariffa di cui all'articolo 238 ed i proventi provenienti dai Consorzi finalizzati al recupero dei rifiuti,
  5. i dati relativi alla raccolta differenziata,
  6. le quantità raccolte, suddivise per materiali, in attuazione degli accordi con i Consorzi finalizzati al recupero dei rifiuti.

Inoltre, i Comuni devono comunicare la quantità di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche raccolte anche tramite i centri di raccolta, così come individuati dall'art.12 del D.Lgs 49/2014.

Cosa è cambiato nei dati da trasmettere

Non vi sono modifiche rispetto alla dichiarazione presentata nel 2019.

Come va compilato

Il Comune, o Consorzio di Comuni o Comunità montana, deve compilare la comunicazione rifiuti urbani esclusivamente via telematica, tramite il sito www.mudcomuni.it predisposto da Unioncamere. Il modello allegato al decreto è riportato a scopo esemplificativo e non può essere utilizzato per trasmettere la comunicazione.

Come va trasmesso alla Camera di commercio

La trasmissione può avvenire con spedizione telematica o a mezzo P.E.C.
Inoltre, Ecocerved mette a disposizione un Web Service in architettura SOAP per consentire l'inserimento all'interno della Procedura MUD Comuni, dei dati relativi alla raccolta e al conferimento di rifiuti urbani, assimilabili e raccolti in convenzione, che il dichiarante ha già inserito nei propri sistemi informativi nel corso della gestione alla quale la comunicazione MUD annuale fa riferimento.

Spedizione telematica
In caso di spedizione telematica la comunicazione va trasmessa, a conclusione della compilazione, dal sito www.mudcomuni.it. A questo fine i dichiaranti debbono essere in possesso di un dispositivo contenente il certificato di firma digitale valido al momento dell'invio, intestato al legale rappresentante o ad un suo delegato.

Spedizione cartacea a mezzo P.E.C.
I soggetti che non dispongono di firma digitale, o non sono in grado di effettuare online il versamento del diritto di segreteria, trasmettono la Comunicazione con la procedura di seguito descritta:

  1. compilare la Comunicazione inserendo i dati nel portale www.mudcomuni.it;
  2. stampare la Sezione anagrafica prodotta automaticamente dalla procedura sul www.mudcomuni.it, firmata dal legale rappresentante del dichiarante o suo delegato;
  3. firmare, con firma autografa del dichiarante, la comunicazione M.U.D. in formato cartaceo;
  4. trasformare il documento cartaceo in documento elettronico in formato *.pdf;
  5. predisporre un file unico in formato *.pdf che dovrà contenere:
    • la copia della Sezione anagrafica firmata in modo autografo dal dichiarante;
    • la copia dell'attestato relativo al versamento dei diritti di segreteria alla CCIAA competente;
    • la copia del documento di identità del sottoscrittore (non necessaria se il file *.pdf è firmato digitalmente).
  6. trasmettere via P.E.C. all'indirizzo unico comunicazionemud@pec.it il file in formato *.pdf ottenuto.

Ogni mail trasmessa via P.E.C. dovrà contenere una sola comunicazione M.U.D. e dovrà riportare nell'oggetto esclusivamente il codice fiscale dell'Ente dichiarante.

La comunicazione effettuata con modalità diverse da quelle sopra indicate si considera inesatta.

Non è quindi ammessa la spedizione postale.

Scadenza

La scadenza è il 30 giugno 2020.

Diritto di Segreteria

I diritti di segreteria sono pari a € 10,00 in caso di spedizione telematica e pari a € 15,00 in caso di spedizione cartacea.
In caso di spedizione cartacea, il diritto di segreteria spettante alla Camera di commercio deve essere versato utilizzando un bollettino di conto corrente postale indicando nella causale di versamento il codice fiscale del dichiarante e la dicitura "Diritti di Segreteria MUD – (legge 70/1994)".
Il conto corrente postale della Camera di commercio di Taranto è: C/C nr. 242743.


ASSISTENZA

 

Informazioni
- - - - - - - - -
Camera di commercio – Taranto
Registro imprese

P.E.C. cciaa.taranto@ta.legalmail.camcom.it
P.E.C. R.I. registroimprese@ta.legalmail.camcom.it
email: ambiente@ta.camcom.it
Telefono: 099 778.3111
Fax: 099 778.3092
Call center 199 172310 (lunedì-venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00)

Aggiornata al 04.05.2020  

 

 


Documenta WORLDPASS Enterprise Europe Network

Interfidi

Unimercatorum



Camera di commercio di Taranto - V.le Virgilio, 152 - 74121 Taranto Cod. Fisc. 80005050739 P.IVA 00413460734
 Visualizza le statistiche